Novità dal primo luglio 2019 Fattura elettronica: Chiarimenti arrivano da ANC e Confimi Industria

Novità dal primo luglio 2019 Fattura elettronica: Chiarimenti arrivano da ANC e Confimi Industria

La circolare 14/E/2019 dell'Agenzia delle Entrate relativa a chiarimenti circa la Fatturazione elettronica ha fatto nascere molti dubbi sull’operatività in fase di fatturazione differita.
Come ulteriore aggiornamento rispetto alla circolare che vi abbiamo inviato la settimana scorsa condividiamo le ultime notizie a conferma di quanto anticipato.

E’ la nota congiunta pubblicata il 18 luglio a fornire indicazioni operative utili, non solo sulla fatturazione differita ma anche sulle modalità di gestione del reverse charge interno.
Secondo l’Associazione Nazionale dei Commercialisti e Confimi Industria, nelle fatture elettroniche differite è possibile indicare la data di fine mese anche se l’ultimo ddt è precedente. Mentre per il reverse charge interno non è obbligatorio l’invio dell’autofattura in formato XML con invio al SdI.
Fattura elettronica differita: data operazione con retrodatazione possibile (e consigliata)
I chiarimenti contenuti nella nota congiunta ANC e Confimi Industria del 18 luglio 2019 sono diretta conseguenza della circolare n. 14/2019 pubblicata dall’Agenzia delle Entrate.
La buona notizia è che è possibile continuare ad emettere e trasmettere fatture elettroniche con data retro-imputata, e le regole sulla fatturazione differita non sono state modificate dall’avvio dell’obbligo di invio del documento in formato elettronico al SdI.
 

Casi di Successo ModuloDX

News & Eventi ModuloDX

Assistenza Immediata ModuloDX

Formazione ModuloDX

Video ModuloDX

Area Riservata ModuloDX

Go to top